OPERE DI FONDAZIONE

Torna indietro

Ingrandisci   Altre Immagini:
PLATEE DI FONDAZIONE - PRESIDIO OSPEDALIERO


E’ stata sviluppata una consulenza per studiare l’interazione tra il terreno e le opere di fondazione da realizzarsi per la costruzione di un edificio ad uso ospedaliero.


Le strutture in elevazione sono realizzate in c.a. e formano telai spaziali, la cui rigidezza flessionale è affidata  a setti e nuclei di controvento distribuiti in modo regolare in pianta e in altezza. Sono presenti dei giunti strutturali tra il corpo centrale e i “bipetali”, che vengono ripresi anche nelle strutture di fondazione; in tal modo è possibile considerarne disaccoppiato il comportamento.


La platea ha forma esagonale, le cui diagonali hanno dimensioni pari a 50 m circa e lati di lunghezza pari a 25 m circa. Si è adottato uno spessore di platea pari a 80 cm, valutato in via preliminare con calcoli approssimati ed in seconda battuta verificato con l’analisi ad elementi finiti; tale spessore è risultato adeguato a sopportare le sollecitazioni di progetto. 


Il presente studio si rende necessario per determinare la compatibilità delle scelte progettuali con le scadenti proprietà geotecniche del sottosuolo interessato dall’opera in oggetto, e dell’efficacia strutturale dell’intervento di consolidamento proposto.


Lo studio si concentra sull’interazione terreno – struttura per quanto riguarda il fenomeno dei cedimenti complessivi e differenziali sotto i carichi di esercizio, che devono risultare compatibili con l’opera in oggetto, nonché la determinazione degli sforzi interni che ne derivano.


Stampa in pdf
 
Home | Chi Siamo | Progettazione | Servizi | Realizzazioni | Utility | Contatti

© Barozziweb 2007